Articoli correlati

  • Pingback: Juventus e Genoa: calciomercato a confronto - Genoa News 1893()

  • Pingback: I diritti televisivi strumento per cristallizzare la Serie A, a danno dei meriti sportivi?()

  • Pingback: Hellas Verona e Bilanci: quale futuro? | La Biblioteca del Tifoso "Bilanciato"()

  • Matteo

    secondo me il Palermo prende troppo poco rispetto al bacino di utenza che ha realmente, spero che questo calcolo non è esatto, se è cosi rispondetemi per favore.

  • Vinz

    Popolazione residente di Palermo (quinta città d’Italia per numero di abitanti) incide per lo 0.06%? Teoricamente dovrebbe essere tra quelle di Torino e Genova

    • Adesso è corretto, si erano invertiti due dati di due Comuni.
      Grazie per la segnalazione

      • paolo

        Nella tabella è ancora 0,06%, Palermo è la quinta città più grande d’iItalia, c’è un errore.

        • Se le dicessimo che non sappiamo cosa sia successo? Sono riapparse le vecchie tabelle … Boh?

          Grazie per la segnalazione (e per la pazienza!). Adesso dovrebbe essere tutto a posto

  • CoffeyM

    Che bel lavoro avete fatto! Fornite un quadro chiaro (per quanto possibile) della situazione generale. Dico “per quanto possibile” perchè è evidente una cosa: la distribuzione dei diritti TV avviene in modo decisamente poco trasparente. Non è accettabile che ben il 30% del denaro sia distribuito secondo criteri che non sono pubblici; soprattutto fa specie che si tratti dei criteri su cui c’è più interpretazione (cosa è esattamente un bacino d’utenza? Come è definito?) e sappiamo che, soprattutto alcune squadre, ci hanno marciato parecchio. L’amministrazione del nostro calcio fa venire solo tanta tanta tristezza: ognuno pensa agli interessi del proprio appartamento (e per giunta, a quanto pare, spende pure male il denaro) e il condominio intanto va a scatafascio perchè nessuno è abbastanza serio da pensare un attimino che una distribuzione più “eguale” porterebbe sul lungo periodo benefici a tutti.